Il Ticino vira a sinistra e vota donna!

marina_carobbioÈ la socialista Marina Carobbio a conquistare il secondo seggio ticinese nel Senato Svizzero. Una donna dopo 187 anni.

La socialista Marina Carobbio ce l’ha fatta. E’ riuscita a conquistare il secondo seggio ticinese nel ballottaggio per il Consiglio degli Stati a Berna. Lo sconfitto e l’uscente Filippo Lombardi, del Partito popolare (PPD, centro), che era in Parlamento dal 1999 e si ripresentava per il sesto mandato.

Lo slogan ogni voto conta in questa occasione è calzante. Marina Carobbio ha battuto Lombardi per una mancia di voti: appena 45. Il secondo seggio è stato conquistato dall’esponente dell’Unione democratica di centro (UDC, destra nazional-conservatrice) Marco Chiesa, arrivato alle spalle di Filippo Lombardi nel primo turno.

Molto popolare tra la comunità italiana, Marina Carobbio, di professione medico, è nata nel 1966, sposata e madre di due figli. Consigliera Nazionale dal 2007 e vicepresidente del Partito Socialista Svizzera dal 2008, dal 26 novembre 2018 è inoltre Presidente del Consiglio nazionale e dell’Assemblea federale.

La sua passione politica è iniziata da piccola, in famiglia, con suo padre Werner Carobbio, storico esponente della sinistra ticinese e parlamentare di lungo corso.

Complimenti Marina!